Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Secondario. Tipologie di imprese

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Tags: grandi imprese | medie imprese | piccole imprese | PMI

 

Le imprese industriali e artigianali si distinguono in tre grandi tipi (semplificando):

  • grandi imprese: sono superiori a quelle medie;
  • medie imprese: i dipendenti sono compresi tra 50 e 250; il fatturato è compreso tra 7 e 40 milioni di euro;
  • piccole imprese: sono inferiori a quelle medie.

Le ultime due sono spesso coalizzate per la comunanza di interessi. Vengono chiamate PMI (piccole e medie imprese). L’Italia è la nazione europea ove il 90% delle industrie rientra nelle PMI. In altri Stati europei, invece, la maggioranza delle industrie fa parte delle grandi imprese.