Crea sito

Dalla materia prima al prodotto finito: un viaggio lunghissimo

Valutazione attuale:  / 6
ScarsoOttimo 
Categoria principale: Economica
Categoria: Settori economici
Creato Venerdì, 15 Ottobre 2010 16:42
Ultima modifica il Giovedì, 23 Maggio 2013 14:40
Scritto da Giorgio Sonnante
Visite: 12895

Tags: lavorazione | prodotto | settore primario | settore quaternario | settore secondario | settore terziario | settore terziario avanzato

 

Noi siamo soliti immaginare che il prodotto finito sia realizzato in poco tempo. Invece, i tempi sono lunghissimi. Tralasciando la fase di ideazione e progettazione, dobbiamo pensare che occorre estrarre le materie prime, di qualsiasi tipo: la prima fase quindi è quella delle industrie estrattive (del settore primario nelle industrie alimentari).

Abbiamo poi una fase di prima lavorazione (prodotto semifinito): è quella delle industrie di raffinazione (nel settore petrolchimico), o quelle siderurgiche e metallurgiche (acciaio, ferro, rame, zinco…) o chimiche (singole sostanze chimiche) o petrolchimiche.

I prodotti semifiniti vengono quindi acquistati dalle industrie che li lavorano per produrre prodotti finiti. Qui intervengono tutti gli altri tipi di industrie: farmaceutiche, meccaniche, tessili, elettroniche.

Nulla sarebbe possibile se non ci fosse l’industria “energetica”, ossia quella petrolifera (petrolio, benzina, gas…), elettrica (idroelettrica, nucleare, solare…), che alimenta tutte le industrie precedenti.

Ogni singolo prodotto che possediamo è il risultato di un lunghissimo viaggio, dunque: le sue materie prime provengono da altri continenti, trasportate in ogni dove nelle varie fasi di lavorazione, fino ad arrivare poi nella nostra tasca o nella nostra casa.