Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Terziario: definizione

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

Tags: economia | geografia economica | settore terziario

 

Il settore terziario

Il terziario è così chiamato non perché è nato dopo il primario ed il secondario, ma perché dipende dai precedenti. Infatti, il terziario è il settore dei "servizi", comprende cioè tutte le attività che sono funzionali al settore primario e al settore secondario: questi due producono beni materiali, il terziario beni immateriali. In effetti, il commercio è nato prima dell'agricoltura e dell'allevamento, perché l'uomo, in quanto animale sociale, ha sempre effettuato scambi con altri simili. Ed il commercio è uno dei servizi di questo settore.

 

Servizi alla persona, ossia non destinati alla vendita

  • Educazione, Istruzione, Formazione e Aggiornamento
  • Servizi sociali
  • Sanità
  • Previdenza sociale (pensioni, infortuni, assicurazioni...)
  • Pubblica amministrazione o burocrazia amministrativa (Stato, Regioni, Province, Comuni, uffici centrali e periferici delle varie amministrazioni giuridiche e giudiziarie...)
  • Servizi di consulenza legale, fiscale, tecnica, amministrativa, contabile, immobiliare...
  • Informazione e informatica
  • Comunicazioni (o "telecomunicazioni")
  • Turismo
  • Trasporti

 

Servizi alle imprese, ossia destinati alla vendita

  • Servizi commerciali (pubblicità, vendita e assistenza post-vendita)
  • Ricerca e sviluppo
  • Selezione del personale
  • Servizi bancari e finanziari
  • Servizi di trattamento ed elaborazione dei dati