Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Struttura di un climogramma

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Tags: clima | climogramma | didattica | imparare | insegnare | struttura del grafico

 climogramma-struttura

Clicca sull'immagine per ingrandire

Elementi del grafico

I climogrammi pubblicati in questo sito nella sezione... (per la Puglia: sezione...) , a partire da sinistra riportano questi elementi:

  • asse verticale delle precipitazioni (unità di misura: millimetri), da 0 a 110 (solo in alcuni climogrammi la misura supera i 110 mm) [nella figura, ellisse verde];
  • asse orizzontale dei mesi indicati con l'iniziale maiuscola (da Gennaio a Dicembre) [nella figura, ret-tangolo arancio];
  • area del grafico contenente 12 istogrammi celesti (indicano le precipitazioni medie per il mese corri-spondente) e una linea nera con 12 rombi (indicano le temperature medie per il mese corrispondente) [nella figura, rettangolo viola];
  • a destra, asse verticale delle temperature (unità di misura: °C), da -15 a +40 [nella figura, ellisse ros-sa];
  • in basso, legenda, licenza e copyright.

 

 Dati riportati sotto il grafico

Sotto il grafico, sono riportati altri dati essenziali:

  • fonte dei dati: indica il sito Internet da cui sono stati estratti i dati mensili di precipitazioni e temperature, ma anche di latitudine, longitudine e altitudine;
  • REGIONE o STATO: indica l'appartenenza geopolitica della città di cui si riporta il climogramma;
  • punto di rilevazione (facoltativo): nel caso in cui i dati di una città vengano raccolti in un punto parti-colare (anche non coincidente con la città stessa), qui è indicata la denominazione geografica del punto;
  • latitudine, longitudine, altitudine: riportano le coordinate geografiche, importanti per la determinazio-ne della posizione della città e concorrenti alla definizione della tipologia di clima;
  • media annua delle temperature: rappresenta la media delle temperature massime e minime;
  • media annua delle precipitazioni: rappresenta la somma delle medie mensili.