Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Il clima di Crispiano: un esempio di uso delle TIC nella didattica

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Tags: clima | clima mediterraneo | climogram | climogramma | climogramme | didattica | innovazione | TIC

Diritti su testo e immagini qui pubblicati

Licenza Creative Commons
Il clima di Crispiano: un esempio di uso delle TIC nella didattica by Classe 1^ F (2015/2016) is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at giorgiosonnante.altervista.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://giorgiosonnante.altervista.org/index.php/contatti.html.

 

La metodologia di lavoro

Se sei insegnante e ti interessa conoscere le metodologie/fasi di lavoro seguite per costruire il climogramma, leggi questa pagina (in costruzione).

Se vuoi leggere la relazione scritta da uno degli alunni partecipanti, leggi questo articolo.

Fonte dei dati

Puoi trovare gli Annali Idrografici nel sito della Protezione Civile della Puglia: qui la Parte I (dal 1921), qui la Parte II (dal 1921 al 2007).

Abbiamo lavorato sui dati di temperature e precipitazioni dal 1952 al 1982 (31 anni) perché il clima è l'insieme delle condizioni atmosferiche che si verificano in un determinato luogo, osservate per almeno 30 anni.

Autori delle immagini e dei testi

Le tabelle, il climogramma e i testi espositivi sono stati realizzati in più fasi e attraverso lavoro individuale o collaborativo tra dicembre 2015 e giugno 2016 da: Angelo Carbotti, Mattia Carrese, Francesco Cervellera, Loris Convertino, Francesca Cristinelli, Matteo Lopomo, Giusy Marraffa, Stefano Marraffa, Luca Miccolis, Alessia Monzone, Angela Palmisano, Lorenzo Pentassuglia, Ashanty Barbara Caridad Pugliese, Chiara Semeraro, Adriana Serio, Angelica Lucia Siciliano (classe 1^ F).

Procedimento seguito per costruire il climogramma

Dopo aver creato un foglio di lavoro per ogni anno (uno per le temperature, uno per le precipitazioni), abbiamo utilizzato la funzione Excel "Consolida" e quindi abbiamo generato le seguenti tabelle che "accorpano" i dati dei 31 anni:

  • temperature medie
  • temperature massime
  • temperature minime
  • precipitazioni medie
  • precipitazioni massime
  • precipitazioni minime

Tabella di consolidamento delle temperature medie di CrispianoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle temperature massime di CrispianoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle temperature minime di CrispianoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle temperature medie di CrispianoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle precipitazioni massime di CrispianoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle precipitazioni minime di CrispianoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

Il climogramma ottenuto

Dalle precedenti tabelle abbiamo considerato le precipitazioni medie e le temperature medie di ogni mese. Da questi dati abbiamo generato il seguente climogramma.

Climogramma-Crispiano-ridPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

Come abbiamo interpretato il climogramma: l'andamento delle precipitazioni di Crispiano

In primavera e soprattutto in estate non ci sono abbondanti precipitazioni, anzi in estate sono assenti o rade; in autunno e in inverno sono frequenti.

In primavera, le precipitazioni medie sono di 45,2 mm. Nel dettaglio, le precipitazioni mensili sono le seguenti: per marzo, media 64,5 mm, massima 171,4 mm, minima 6,0 mm; per aprile, media 35,8 mm, massima 36,6 mm, minima 0,2 mm; per maggio, media 35,5 mm, massima 96,4 mm, minima 4,6 mm.

In estate, le precipitazioni medie sono di 25,3 mm. Nel dettaglio, le precipitazioni mensili sono le seguenti: per giugno, media 25,1 mm, massima 88,2 mm, minima 0 mm; per luglio, media 27,7 mm, massima 123,2 mm, minima 0 mm; per agosto, media 23,1 mm, massima 88,8 mm, minima 0 mm.

In autunno, le precipitazioni medie sono di 58,5 mm. Nel dettaglio, le precipitazioni mensili sono le seguenti: per settembre, media 38,1 mm, massima 63,6 mm, minima 0,1 mm; per ottobre, media 59,1 mm, massima 193,8 mm, minima 1,2 mm; per novembre, media 78,3 mm, massima 290,0 mm, minima 4,8 mm.

In inverno, le precipitazioni medie sono di 65,5 mm. Nel dettaglio, le precipitazioni mensili sono le seguenti: per dicembre, media 66,1 mm, massima 147,2 mm, minima 15,3 mm; per gennaio, media 68,0 mm, massima 169,8 mm, minima 8,0 mm; per febbraio, media 62,5 mm, massima 112,4 mm, minima 0,2 mm.

Come abbiamo interpretato il climogramma: l'andamento delle temperature di Crispiano

Nella stagione primaverile ed estiva le temperature sono molto alte, come nei mesi di luglio e agosto; nella stagione autunnale e invernale le temperature sono molto miti.

In primavera, la temperatura media è di 13,7° C. Nel dettaglio, le temperature mensili sono le seguenti: per marzo, media 10,3° C, massima 24,9° C, minima -5,0° C; per aprile, media 13,0° C, massima 28,7° C, minima 0,1° C; per maggio, media 17,8° C, massima 33,4° C, minima 0° C.

In estate, la temperatura media è di 23,9° C. Nel dettaglio, le temperature mensili sono le seguenti: per giugno, media 22,2° C, massima 39,2° C, minima 7,6° C; per luglio, media 24,8° C, massima 39,6° C, minima 11,5° C; per agosto, media 23,1 mm, massima 39,2° C, minima 10,4° C.

In autunno, la temperatura media è di 16,8° C. Nel dettaglio, le temperature mensili sono le seguenti: per settembre, media 21,3° C, massima 36,4° C, minima 7,9° C; per ottobre, media 16,7° C, massima 32,9° C, minima 1,6° C; per novembre, media 12,6° C, massima 23,5° C, minima -1,8° C.

In inverno, la temperatura media è di 15,6° C. Nel dettaglio, le temperature mensili sono le seguenti: per dicembre, media 9,2° C, massima 21,0° C, minima -2,9° C; per gennaio, media 7,7° C, massima 17,8° C, minima -5,6° C; per febbraio, media 8,2° C, massima 24,5° C, minima -4,9° C.

Come abbiamo interpretato il climogramma: i fattori che determinano il clima di Crispiano

Il clima di Crispiano è determinato da diversi fattori climatici che sono: la latitudine, l'altitudine, le correnti marine, la distanza dal mare, la presenza di catene montuose.

Latitudine: Crispiano è a 40° 60' N, si trova cioè in una zona intermedia tra l'Equatore e il Polo Nord; fa sia caldo, sia freddo.

Correnti marine: le correnti provenienti da sud-est portano fino alle coste di Taranto molta umidità, che provocano molte precipitazioni nella provincia e quindi a Crispiano. 

Altitudine: Il territorio di Crispiano si trova in una zona collinare, la sua altitudine varia da zona a zona con una minima di 108 m e con una massima di 460 m sul livello del mare. La città di Crispiano si trova a circa 243 m sul livello del mare. La temperatura è determinata dall'altitudine, infatti ogni 100 m che ci si innalza sopra il livello del mare la temperatura diminuisce di circa 0,5° C. Perciò la temperatura di Crispiano è mediamente inferiore di circa 1-2° C rispetto a quella di Taranto che si trova sul livello del mare. Di conseguenza, rispetto al capoluogo, Crispiano in estate è poco più calda di giorno e fresca di sera, ma in inverno è più fredda.

Catene montuose: Le Murge sono un altopiano che influenza il clima crispianese rendendolo più mite. Esse d'inverno proteggono Crispiano dalle precipitazioni provenienti da nord e dai venti settentrionali più freschi o freddi e d'estate contribuiscono a rendere più fresche le temperature a causa dell'altitudine e dei boschi circostanti.

Distanza dei mari: Un luogo più è distante dal mare, più è umido. Crispiano dista dal Mar Ionio 15 km, quindi rispetto a Taranto è più umida e più piovosa. Inoltre, Crispiano è più lontana dal mare, quindi il mare restituisce più calore a Taranto e meno a Crispiano, quindi le escursioni termiche sono maggiori rispetto a Taranto.

Per saperne di più

Seguendo la stessa procedura, una classe parallela ha costruito il climogramma di Taranto. Leggi qui. La nostra classe ha interpretato il clima di Crispiano anche confrontando elementi e fattori del clima di Taranto.