Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Il clima di Taranto: un esempio di uso delle TIC nella didattica

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Tags: clima | clima mediterraneo | climogram | climogramma | climogramme | didattica | innovazione | TIC

Diritti su testo e immagini qui pubblicati

Licenza Creative Commons
Il clima di Taranto: un esempio di uso delle TIC nella didattica by Classe 1^ D (2015/2016) is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at giorgiosonnante.altervista.org.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://giorgiosonnante.altervista.org/index.php/contatti.html.

 

La metodologia di lavoro

Se sei insegnante e ti interessa conoscere le metodologie/fasi di lavoro seguite per costruire il climogramma, leggi questa pagina (in costruzione).

Se vuoi leggere la relazione scritta da uno degli alunni partecipanti, leggi questo articolo.

Fonte dei dati

Puoi trovare gli Annali Idrografici nel sito della Protezione Civile della Puglia: qui la Parte I (dal 1921), qui la Parte II (dal 1921 al 2007).

Abbiamo lavorato sui dati di temperature e precipitazioni dal 1952 al 1982 (31 anni) perché il clima è l'insieme delle condizioni atmosferiche che si verificano in un determinato luogo, osservate per almeno 30 anni.

Autori delle immagini e dei testi

Le tabelle, il climogramma e i testi espositivi sono stati realizzati in più fasi e attraverso lavoro individuale o collaborativo tra dicembre 2015 e giugno 2016 da: Gabriele Salvatore Angelini, Michele Argese, Annalisa Basile, Pietro Ayrton Colucci, Gabriele Di Bari Pannofino, Andrea La Mura, Erika Lanzalonga, Elena Larocca, Francesco Lepraro, Alessandro Liuzzi, Sara Melucci, Francesco Monopoli, Martina Rizzo, Nicolò Rodio, Valentina Russo, Alberto Vinciguerra (classe 1^ D).

Procedimento seguito per costruire il climogramma

Dopo aver creato un foglio di lavoro per ogni anno (uno per le temperature, uno per le precipitazioni), abbiamo utilizzato la funzione Excel "Consolida" e quindi abbiamo generato le seguenti tabelle che "accorpano" i dati dei 31 anni:

  • temperature medie
  • temperature massime
  • temperature minime
  • precipitazioni medie
  • precipitazioni massime
  • precipitazioni minime

Tabella di consolidamento delle temperature medie di TarantoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle temperature massime di TarantoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle temperature minime di TarantoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle temperature medie di TarantoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle precipitazioni massime di TarantoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

 

Tabella di consolidamento delle precipitazioni minime di TarantoPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

Il climogramma ottenuto

Dalle precedenti tabelle abbiamo considerato le precipitazioni medie e le temperature medie di ogni mese. Da questi dati abbiamo generato il seguente climogramma.

Climogramma-Taranto-ridPer ingrandire, clicca qui o sull'immagine

Come abbiamo interpretato il climogramma: l'andamento delle precipitazioni di Taranto

La città di Taranto è caratterizzato da precipitazioni concentrate nel periodo ottobre-marzo (autunno, inverno e inizi primavera: 70% delle precipitazioni annue). In estate (luglio-agosto) esse sono rade e ridotte.
In primavera le precipitazioni medie variano dai 29,3 mm di maggio ai 55,7 mm di marzo; in estate esse variano da 15,6 mm di luglio ai 19,1 mm di agosto; in autunno esse oscillano dai 29,3 mm di settembre ai 64,3 mm di novembre; in inverno infine sono comprese tra i 54,3 mm di febbraio ai 61,1 mm di dicembre.
In primavera le precipitazioni massime variano dai 101,2 mm di aprile ai 153,6 mm di marzo; in estate esse variano dai 53,0 mm di agosto ai 71,6 mm di giugno; in autunno esse oscillano dai 75,0 mm di settembre ai 244,8 mm di novembre; in inverno infine sono comprese tra i 140,4 mm di dicembre ai 184,4 mm di febbraio.
In primavera le precipitazioni minime variano dai 0,2 mm di maggio ai 4,4 mm di aprile; in estate esse corrispondono a 0,0 mm a giugno, luglio e agosto; in autunno esse variano da 0,6 mm di settembre agli 1,2 mm di ottobre; in inverno infine esse oscillano dai 0,2 mm di febbraio ai 11,2 mm di dicembre. 

Come abbiamo interpretato il climogramma: l'andamento delle temperature di Taranto

Le temperature medie estive non superano i 26 °C, quelle invernali sono alte (intorno a 10-11°C), le massime estive superano i 34 °C; le minime invernali scendono raramente sotto 0 °C. Quindi si può concludere che i mesi estivi sono lunghi e caldi, e quelli invernali miti e umidi. Il clima di Taranto si può definire un clima mediterraneo.
In primavera le temperature medie variano da 11,6 °C di marzo a 18,8 °C di maggio; in estate esse variano da 23,1 °C a 25,7 °C di luglio e agosto; in autunno esse oscillano da 14,0 °C di novembre a 22,4 °C di novembre; in inverno infine esse sono comprese tra 9,4 °C di gennaio e 11,1 °C di dicembre.
In primavera le temperature massime variano da 14,8 °C di marzo a 22,6 °C di maggio; in estate esse variano da 27,1 °C di giugno a 30,0 °C di luglio; in autunno esse oscillano da 16,9 °C di novembre a 26,2 °C di settembre; in inverno infine sono comprese tra 12,0 °C di gennaio e 13,9 °C di dicembre.
In primavera le temperature minime variano da 8,3 °C di marzo a 15,0 °C di maggio; in estate esse variano da 19,1 °C di giugno a 21,6 °C di agosto; in autunno esse oscillano da 11,0 °C di novembre a 18,6 °C di settembre; in inverno infine sono comprese tra 6,7 °C di gennaio e 8,4 °C dicembre.

Come abbiamo interpretato il climogramma: i fattori che determinano il clima di Taranto

Il clima di Taranto dipende da diversi fattori climatici: la latitudine, l'altitudine, le masse d'aria umida, la distanza dal mare e la presenza di catene montuose.

-La latitudine

Taranto è a 40° 45' 05'' N e questo, data la posizione rispetto all'Equatore, rende il clima mite (con estati calde ma non secche e inverni con freddo moderato).

- L'altitudine

Taranto si trova in pianura a 3 m sul livello del mare e la sua altezza massima è di circa 15 m s.l.m. Per questo motivo le temperature solitamente non calano sotto gli 0° C.

- Le masse umide

Le correnti umide portano aria calda e umidità fino alle coste di Taranto causando le precipitazioni.

- Distanza dal mare

Taranto è sul mare, che determina estati ventilate e inverni meno freddi.

-Catene montuose

Le Murge a Nord di Taranto influiscono sul clima, poiché bloccano le correnti fredde settentrionali.

-Le correnti marine

Provengono dal Mar Adriatico, entrano nel Mar Ionio fino ad arrivare a Taranto; mitigano il clima portando pioggia in particolar modo nella stagione invernale.

Per saperne di più

Seguendo la stessa procedura, una classe parallela ha costruito il climogramma di Crispiano. Leggi qui. La nostra classe ha interpretato il clima di Taranto anche confrontando elementi e fattori del clima di Crispiano.