Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Analizzare lo sviluppo economico degli Stati europei

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Tags: economia | Europa | Europa economica | settore primario | settore secondario | settore terziario | settori economici

Nella classe 2^ D dell'Istituto Comprensivo Statale "F. Severi", abbiamo articolato questo percorso:

  1. analisi di un grafico dei settori (per ogni alunno, uno Stato diverso);
  2. confronto tra due grafici dei settori (quello del proprio Stato con quello della Puglia).

Grazie ad una serie di esercitazione, ogni alunno ha potuto impratichirsi con l'interpretazione dei grafici in modo da estrarre le principali informazioni sull'economia di uno Stato.

A questo punto, si è aperta una strada: comprendere la situazione economica dell'Europa con la stessa metodologia, ma confrontando tutti i grafici del continente. Per far questo,

  • abbiamo stampato una carta politica dell'Europa
  • ciascuno ha stampato due grafici (tutti della stessa misura)
  • ciascuno ha attaccato sulla carta i propri grafici (e questo richiedeva di conoscere la posizione dello Stato).

A questo punto, abbiamo attaccato in classe il cartellone ed è cominciata la discussione in base a queste domande:

  1. quali considerazioni possiamo fare osservando tutti i grafici dell'Europa?
  2. che cosa possiamo desumere sull'economia dell'Europa?

La discussione è stata animata e sono emerse alcune costanti:

  1. è possibile dividere l'Europa in aree piuttosto omogenee (ma le interpretazioni sono state varie)
  2. ipotizzando che i grafici corrispondono agli "elementi" da analizzare, ci siamo ricordati del clima e abbiamo ricercato i "fattori" economici e ci siamo interrogati anche sulle cause dello sviluppo o del mancato sviluppo.

La nostra discussione si è articolata in particolare sull'analisi del settore primario, quello che più facilmente si presta all'analisi.

Pubblicheremo su questo sito i risultati delle nostre relazioni scritte.

Qui sotto è disponibile l'immagine del cartellone, che purtroppo non è di alta qualità giacché risulta da un collage. A breve realizzeremo un file elettronico di qualità alta.

Per salvare il file, clicca sull'immagine qui sotto, poi (dopo l'apertura completa) clicca sull'immagine con il destro del mouse e scegli "Salva con nome..." (o simile).

Europa-grafici-ridClicca per ingrandire