Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Gli Stati europei dal 1815 ad oggi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Tags: liberismo | Nazionalismo | Novecento | Ottocento | Restaurazione | storia europea | storia italiana | unificazione tedesca | unità italiana

 

La serie di carte storiche in basso mostra la modificazione dei confini europei dal 1815 (Restaurazione) al 1993 (effetti della caduta del Comunismo). 

Gli_Stati_Europei_dal_1815_ad_oggiClicca per ingrandire

Il lavoro si presta ad una serie di considerazioni autonome da parte degli studenti, ad esempio per mezzo della risposta al seguente questionario. Si consideri che gli studenti devono usufruire di strumenti idonei: il libro di testo, Wikipedia e simili.

Questo è un esercizio di partenza, non di arrivo: non deve essere svolto alla fine dello studio dell'Unità d'Italia, ma all'inizio (una specie di prova di ingresso) per favorire la riflessione su ciò che i ragazzi conoscono/non conoscono e per stimolare la personalizzazione dei contenuti. 

  1. Le sei carte riportano ciascuna, in alto, la data a cui si riferiscono. A quali eventi particolari si fa riferimento?
  2. Dal 1815 al 1993, ci sono modificazioni sostanziali nell'Europa occidentale? Perché?
  3. Dal 1815 al 1993, ci sono modificazioni sostanziali nell'Europa orientale? Perché?
  4. L'Impero Asburgico (Austria) non subisce grandi trasformazioni territoriali tra il 1815 e il 1914. Tuttavia, cambia il suo status politico. Infatti, nel 1866 e nel 1867 si verificano due eventi importantissimi che minano la potenza degli Asburgo. Quali sono questi eventi?
  5. La Prussia/Germania vive due momenti di estrema importanza: il periodo tra il 1815 e il 1870, in cui il territorio viene ampliato; il periodo tra il 1914 e il 1923, in cui il territorio viene ridimensionato. Diverse invece le vicende dal 1945 in poi. Che cosa succede nei primi due periodi?
  6. Il territorio della penisola balcanica, dapprima sottoposto all'Impero Ottomano, è soggetto ad una continua suddivisione e parcellizzazione. Riesci a spiegarne la causa?