Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Gli Stati italiani precedenti l'Unità

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Tags: Restaurazione | Risorgimento | storia italiana | unità italiana

Prima del 1859, l'Italia è divisa in tanti Stati e staterelli. Nell'Europa occidentale, insieme alla Germania, è l'unico Stato non unificato e che non ha attraversato le fasi della monarchia nazionale (poi assoluta o costituzionale). Indirettamente, grazie alla supremazia austriaca del 1700, subisce le riforme del periodo delle monarchie illuminate (Maria Teresa d'Austria e Giuseppe II).

Le monarchie italiane (dopo il vento rivoluzionario degli anni 1797-1814), grazie al sostegno austriaco, si arroccheranno su posizioni conservatrici (che impediranno ai moti rivoluzionari di avere effetto). Solo tra il 1846 e il 1848 daranno il via ad alcune riforme, che in alcuni casi porterà alla monarchia costituzionale.

Tuttavia, parliamo pur sempre di monarchie e regnanti (distinti e autonomi) e non di una sola entità statale (si riportano i principali, da Sud a Nord):

Regno Casa regnante Orbita politica

Regno delle Due Sicilie

Borbone

Austria

Stato della Chiesa

Papa [in particolare, Pio IX
nel periodo che ci interessa]

Austria

Granducato di Toscana

Asburgo-Lorena

Austria

Ducato di Modena

Asburgo-Este

Austria

Ducato di Parma

Asburgo

Austria

Regno Lombardo-Veneto

Asburgo d'Austria

Austria

Regno di Sardegna

Savoia

in via di definizione,
poi Francia e Gran Bretagna
(dopo la guerra di Crimea)