Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Guerra Fredda: introduzione

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

Tags: Guerra Fredda | scheda | scheda evento

 

Guerra Fredda. Si intende una "guerra non combattuta", nel senso che vi è una netta contrapposizione tra due Stati (o meglio: tra due Superpotenze con i rispettivi alleati). Tale contrapposizione non ha mai portato le due Superpotenze ad una "guerra calda", cioè combattuta, ma ad una continua lotta ideologica, politica, culturale, economica, sociale, anche tecnologica, senza tuttavia venire mai ad una guerra. In realtà, durante il periodo della Guerra Fredda si sono svolte più guerre, mai però sul suolo di URSS e USA o dell'Europa, ma ai margini di tali territori: Corea, Cuba, Iran, ecc.

Periodo temporale. La Guerra Fredda inizia nel 1947 e finisce nel 1989 (con la caduta del Muro di Berlino) o nel 1991 (con la dissoluzione definitiva dell'URSS). Apparentemente, i vincitori della Guerra Fredda sono gli USA e il blocco occidentale.

Localizzazione. La Guerra Fredda riguarda tutto l'emisfero settentrionale (USA, Europa, URSS), ma si estende anche a quello meridionale.

Eventi principali. Guerra di Corea (1950-53); distensione intorno al 1955; crisi di Cuba (1962); guerra del Vietnam (1963-1975); distensione successiva al 1975; Solidarnosc in Polonia (dal 1980); perestrojka e glasnost (dal 1985); crollo del Muro di Berlino (9 novembre 1989); crollo dell'URSS (25 dicembre 1991).