Contenuto principale

UE - Direttiva e-Privacy

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy e Note Legali

Hai rifiutato i cookie. Puoi modificare questa decisione.

Hai permesso che i cookies siano salvati sul tuo supporto. Puoi modificare questa decisione.

Logo del sito

Benvenuto in Didattica e Logica!

Giornate Europee del Patrimonio

Logo delle Giornate Europee del Patrimonio

Identificativo internazionale

GEP

Anno di istituzione

1991

Organo istitutore

Le Giornate sono state istituite nel 1954, ma dal 1999 sono un'azione comune.

  • Dal 1991: Consiglio d'Europa
  • Dal 1999: Consiglio d’Europa e Commissione europea

Scelta della data

Ultimo week-end di settembre.

Anno della prima ricorrenza

/

Motivazione

Incentivare e rafforzare il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei.

A tal fine, in tutta Europa (47 Paesi partecipanti!), nei week-end di settembre vengono aperti al pubblico numerosi edifici e monumenti (alcuni generalmente chiusi).

Obiettivi (fonte: http://www.coe.int/t/dc/files/events/jep/default_it.asp):

  • Rendere i cittadini europei consapevoli della ricchezza e della diversità culturale europea
  • Creare un clima che consenta di apprezzare il vasto mosaico delle culture europee
  • Contribuire a rafforzare il sentimento di condivisione di una comune identità europea
  • Contrastare il razzismo e la xenofobia e promuovere una maggiore tolleranza in Europa e al di là dei confini nazionali

Ricorrenze negli anni

Ricorrenze
AnnoEdizioneGiorno
2011 21a giornata 24-25 settembre
2012 22a giornata 29-30 settembre
2013 23a giornata 28-29 settembre
2014 24a giornata 27-28 settembre
2015
25a giornata 26-27 settembre

Messaggio/Documento

Slogan permanente: "Europa, un patrimonio comune".

Simbolo

/

Altre Giornate

/

Link

Note

/